top of page

Serie D: Vincere sarebbe ottima cosa

Trasferta con tutti i presupposti per definirsi ostica quella che la Cestistica Pescia si prepara ad affrontare, in terra pratese, domenica 5 marzo quando, alle ore 18:00, affronterà Valbisenzio per la 7^ giornata del girone di ritorno.

Percorso molto simile quello della Cestistica e Valbisenzio, entrambe con un inizio di campionato in cui hanno riportato ottimi risultati per poi addentrarsi in un periodo, fatto di alti e bassi, che le vede oggi viaggiare, a braccetto, entrambe con 18 punti rispettivamente in decima ed undicesima posizione in classifica.

L'andata sorrise ai rossoverdi che, fra le mura amiche, si imposero per 78 - 61 al termine di una partita che fu molto combattuta nonostante il risultato finale.

Ma domenica prossima, Sodini e compagni, andranno a giocare in casa degli avversari che, visti gli ottimi risultati che gli stessi hanno conseguito fra le mura amiche, rispetto a quelli in trasferta, pare sia un campo molto difficile e con un pubblico molto caloroso che funge, a tutti gli effetti, da sesto uomo in campo.

Un sesto uomo che si va ad aggiungere a capitan Bonari, vecchia conoscenza di coach Ialuna, con trascorsi eccellenti anche nella categorie superiori e sempre molto pericoloso, nonostante i suoi 39 anni, ed il giovane talentuoso Lucchesi, classe 2004 che, oltre che negli Under 19, riesce a fare la differenza anche in serie D dove viaggia con una media di 12 ppg risultando uno dei miglior marcatori della squadra.

I ragazzi di coach Ialuna, sempre orfani di Sene e di Lupi, dovranno quindi dare il massimo per riuscire a portare a casa il risultato che sarebbe buona linfa vitale in un momento cruciale del campionato.



46 visualizzazioni0 commenti