top of page

Cestistica Pescia a Montale in cerca di continuità

Settimana intensa per la Cestistica Audace Pescia in preparazione dell’ultima giornata del girone di andata, che la vedrà impegnata, Sabato 13 gennaio, al  PalaBertolazzi di Montale. Palla a due alle ore 18:30  contro i padroni di casa di coach Mario Breschi.

I rossoverdi, forti di 10  vittorie su 12 partite disputate, pare non abbiano  alcuna voglia di lasciare i due punti alla Libertas Montale, una squadra che, almeno per ora, sembra non aver ancora ingranato la marcia giusta in questo campionato e staziona nella parte bassa della classifica con solo 3 vittorie all’attivo.

La compagine pesciatina,  partita quest’anno senza grandi aspettative ma con la sola ambizione di mantenere la categoria, si trova oggi ai piani alti e vincere, e vincere ancora, pare sia diventato l’imperativo per il team allenato da coach Giuntoli che, alla relativa guida solo da quest’anno, pare sia riuscito a plasmare un bel gruppo, consolidato ed unito, dentro e fuori dal campo,  molto combattivo e dalla mentalità vincente.

Come sempre uno sguardo agli avversari: All'alba dell'ultima giornata di andata i biancoazzurri sono riusciti a mettere insieme solo tre vittorie ai danni di Sestese, Calenzano e Sky Walkers e, quest'ultime due, conquistate fra le mura amiche.

Un roster medio-giovane quello messo insieme da Coach Mario Breschi per affrontare la stagione e, insieme ai giovani di estrazione Pistoia Basket, società con la quale tutt'ora disputano campionati d'eccellenza, si annoverano anche un nutrito gruppo di senior d'esperienza. Fra tutti spicca l'ala Giovanni Toffetti, 23 anni, mai sceso sotto la doppia cifra da inizio campionato, 15,4 la media dei punti messi a referto ed il suo record è pari a 33 punti realizzati con Laurenziana. Fra le ali brilla anche Alessandro Manfra, 27 anni, proveniente dal Lella Basket e fortemente voluto da coach Breschi per rinforzare la squadra montalese. Mette insieme 12 punti a partita giocata e segue a ruota Toffetti nella classifica dei migliori marcatori della sua squadra. In cabina di regia un'altra stella, Alberto Navicelli, 25 anni, prodotto del Pistoia Basket con il quale è arrivato alle finali nazionali del campionato Under 17 Eccellenza, poi approdato a Montale dove è rimasto per tre stagioni in C Gold prima della chiamata dalla Pallacanestro Prato, sempre in C Gold, dove è rimasto per 4 stagioni prima di tornare alle origini a Montale. E' un play pericoloso sui due lati del campo e difensore instancabile che non lascia scampo. In aiuto a Navicelli c'è Filippo Mancini, 26 anni, esordio fra i senior in serie C con Agliana a soli 19 anni per poi approdare al Lella Basket dove ha giocato per 4 stagioni. Anche lui con una dote di buona capacità realizzativa che quest'anno ha concretizzato mettendo a segno 7,5 punti ad allacciata di scarpe. Per concludere la carrellata degli osservati speciali di questa settimana, l'ex Lions Montemurlo Daniele Bonaiuti, ala forte di 27 anni ed un fisico che si fa vedere e sentire, 7,4 la media dei punti messi a segno in questa stagione.

Entusiasmo da un lato e testa sulle spalle dall’altro è quanto richiesto a capitan Sodini e compagni che non dovranno commettere  l’errore di abbassare la concentrazione perché solo così il trend potrà continuare ad essere positivo.



5 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page