top of page

Cantiere aperto alla Cestistica Pescia che intanto saluta Ali, Guli, Meni e Teglia



E’ ancora un cantiere aperto l’allestimento della squadra senior della Cestistica Pescia che, per la stagione sportiva 2023 -2024, disputerà il campionato Divisione Regionale 1.

Dopo l'ingaggio di Alessio Arrabito, recentemente annunciato, nessuna buona nuova dal PalaBorelli dove, le uniche certezze sono i saluti, a malincuore, a quattro protagonisti assoluti della stagione ormai in archivio.

Ai saluti Alioune Badara Sene, Guglielmo Lupi e Lorenzo Menichini, tutti elementi di spicco della passata stagione, balzati, in più di un'occasione, agli onori della cronaca (sportiva chiaramente!) e che, a causa di impegni lavorativi sempre più importanti, hanno deciso di allentare con gli impegni sportivi.

Grazie ad Alioune, Ali in confidenza, ragazzo solare e dal fisico esplosivo, un sorriso per tutti o quasi...a qualcuno ha digrignato i denti e, questo qualcuno, lo ha messo a riposo forzato per sei mesi.. ma finchè c'è stato, ha fatto il bello ed il cattivo tempo!

Grazie a Guglielmo, Guli il nome d'arte, una stagione costellata dagli infortuni la sua ma, fra l'uno e l'altro, ha fatto sentire il suo enorme peso in campo, combattente nato, è stato determinante nelle partite più importanti ed è anche suo il merito della conquistata permanenza nella categoria.

Grazie a Lorenzo, dalla panchina il Meni, il lungo più corto nella storia della pallacanestro, un caterpillar senza freni diretto al canestro, molto più conveniente da scansare che da ostacolare!

A questi tre ragazzi, ottimi giocatori e uomini di notevole spessore che, con impegno, dedizione e costanza, sono stati grandi protagonisti con la maglia della Cestistica Pescia, un grande in bocca al lupo per il prosieguo della loro carriera professionale.

Un ultimo doveroso e sentito ringraziamento va infine a Lorenzo Teglia, entrato a fare parte del roster rossoverde dal 2021 disputando un'ottima stagione ma, durante quella appena trascorsa, non ha potuto, per impegni superiori, partecipare alle partite di campionato, ma si è reso sempre disponibile negli allenamenti infrasettimanali partecipando alla vita della squadra comprese le cene e ritrovi fuori dal palazzetto. Un saluto ed un grande in bocca a lupo anche anche a lui che il prossimo anno ha deciso di intraprendere un percorso cestistico un pò meno impegnativo.

A tutti loro un immenso grazie ed un messaggio diretto ed inequivocabile:

Nel caso lo vogliate la porta del PalaBorelli è sempre aperta!










184 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page