top of page

Cestistica batte Montemurlo e conquista il primato solitario in classifica


Vittoria e primo posto solitario in classifica per la Cestistica Audace Pescia che, nella gara valida per la 1^ giornata del  girone di ritorno, supera la corazzata Lions Montemurlo, con il punteggio di 73-66, e sale sul podio del Girone B del Campionato di Divisione Regionale 1.

La compagine rossoverde si presenta al PalaMelo di Quarrata, con gli sfavori di tutti i pronostici, al cospetto di quella che è ritenuta nell'ambiente la squadra più attrezzata ed organizzata del girone con la quale, all’andata,  Pescia perse ed anche male.

Il primo quarto vede entrambe le squadre partire un po’ contratte ma, dopo pochi minuti di botta e risposta fra Vannini e Bianchi, sono i padroni di casa che si sbloccano, allungano e riescono a chiudere il primo quarto in vantaggio 13-9.

Nel secondo quarto sono ancora i Lions che, con un ritmo ed una precisione al tiro impressionanti di Malevolti e Bianchi, crivellano la retina rossoverde e raggiungono la doppia cifra di vantaggio che impone a coach Giuntoli di ricorrere al primo time out. Non sappiamo quale sia stata la molla scatenante, ma sta di fatto che, rientrati in campo, i pesciatini riescono a cambiare l’inerzia della partita che si chiude, sempre a favore dei padroni di casa, ma con un solo +1 di vantaggio che riaccende, sulla panchina ospite, le speranze di rivalsa.

Il terzo quarto scorre sul filo dell’equilibrio fra le due formazioni fino a quando, una bomba di Ponzo, in volo proprio sulla sirena, entra e segna il primo vantaggio della Cestistica Pescia sul +3.

E’ la svolta! Pescia torna sul parquet determinata più che mai a strappare la vittoria e, sospinta dal numeroso pubblico amico presente sugli spalti, nonostante la trasferta, prende fiducia e trova il canestro con più continuità  serrandosi in difesa sui loro migliori tiratori.  A circa metà dell’ultimo periodo i ragazzi di Giuntoli, con il rientrante Ghera molto ispirato da oltre l’arco, trovano il maggior vantaggio del + 13 che scatena la reazione dei padroni di casa che rientrano, ma non abbastanza, e Pescia festeggia.

Parziali: 13-9; 30-29;46-49; 73-66

Tabellino: Bendinelli ne, Romoli ne, Ghera 16, Ciervo 4, Arrabito ne, Vannini 13, Ponzo 8, Vicario ne, G. Sodini 4, L. Sodini 6, Niccolai 9, Pinzani 13.


19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page