top of page

La Cestistica Audace Pescia firma gara 3 e vola in semifinale playoff


In un vera e propria bolgia del PalaBorelli la Cestistica Audace Pescia conquista la semifinale playoff, del campionato di  Divisione Regionale 1, dopo aver sconfitto in gara 3, Laurenziana Firenze per 74 a 54.

Poche parole da spendere sulla partita che ha visto i rossoverdi, orfani di Ponzo e con un Vannini febbricitante, mettere in scena una prestazione quasi perfetta e rimanere padroni del campo dall’inizio alla fine. Ma di come sia andata la partita ormai è cosa nota visto il palazzetto gremito come non mai e dato anche che, i giornalisti delle redazioni sportive locali, quelli veri, a quest’ora ne hanno già dato ampio risalto.

Ci soffermeremo invece sulla fantastica stagione di questo gruppo di ragazzi che sono riusciti a centrare in pieno quelli che erano gli obiettivi societari prefissati in partenza.

Ad inizio stagione il mirino era puntato sulla permanenza nella categoria, un’ambizione che, dall’alto delle prime posizioni sempre occupate, si è  presto trasformata  in  fame di qualificazione alla semifinale playoff.

Raggiunta ieri anche quella con pieno merito di tutti!

Dei ragazzi in primis…di quelli che, in campo, hanno sempre dato il massimo nonostante gli acciacchi che non si sono fatti certo mancare, di quelli che il campo lo hanno potuto calcare poco ma che sono stati fondamentali per arrivare sempre  in 12 a tutti gli appuntamenti, che si sono sempre fatti trovare pronti e che, dalla panchina, non hanno mai fatto mancare il loro prezioso sostegno.

Di coach Giuntoli e dei suoi fidi assistenti Franchi e Mati che, con il bastone e con la carota, hanno saputo indirizzare i ragazzi sulla giusta strada verso l’obiettivo, fatta di duri ed intensi allenamenti intervallati da qualche conviviale serata gastronomica,  e chissà che, l’urlo di inizio di ogni partita, non dipenda proprio da questo… “Un morso…un sorso”… ma ce lo faremo spiegare.

Merito del pubblico amico che, giornata dopo giornata, è diventato sempre più numeroso come difficilmente si è trovato sugli spalti avversari nelle varie trasferte, e che ci ha accompagnato durante tutto il percorso diventando a tutti gli effetti il sesto uomo in campo.

Manca davvero poco alla fine di questa avventura e, con la soddisfazione altissima di questo grandissimo traguardo raggiunto, ci apprestiamo ad affrontare lo sprint finale.

Ripartiamo un’altra volta da gara 1 per le semifinali contro Montemurlo, con l’intento di divertirsi e fare il meglio possibile per concludere nel migliore dei modi questa stagione già eccezionale.  

L’appuntamento è per domenica prossima al PalaLions rinnovato dei ragazzi di coach Piperno, uno dei tanti spettatori di ieri al PalaBorelli pronto a carpire qualche lato debole nella formazione rossoverde, ma chissà se l’ha trovato!

52 visualizzazioni0 commenti

תגובות


bottom of page