top of page

La Cestistica Pescia batte Calenzano e torna a festeggiare


A sette giorni dall'incidente di percorso sul campo del CUS Firenze, i ragazzi di coach Giuntoli hanno ritrovato la strada maestra e, davanti al caloroso pubblico del PalaBorelli, hanno battuto il Basket Calenzano, per 63 a 41 assicurandosi, almeno per qualche altro giorno, il posto sulla poltrona più comoda.

Classica partenza diesel dei rossoverdi ai quali occorre qualche minuto in più degli avversari per prendere bene le misure del campo. Gli ospiti ne approfittano e mettono a referto i primi punti che costringono coach Giuntoli a chiamare il primo time out per un reset immediato. Riavvio effettuato con successo tanto che i rossoverdi agganciano e superano gli ospiti chiudendo la prima frazione di gioco sul + 1.

Si riparte per i secondi 10, la difesa rossoverde si fa sempre più pressante e nel frattempo i lunghi che si alternano in campo, Vannini, Arrabito ed uno strepitoso Niccolai (nella foto), fanno la voce grossa sotto canestro limitando le iniziative del loro talento Fabio Vangi. Al ritiro negli spogliatoi per la pausa lunga, sul 31 a 24, la gara sembra indirizzata sulla strada giusta per Pescia ed infatti, ripresi i giochi, sono i rossoverdi a gestire fino alla sirena finale che consegna due importantissimi punti a Pescia che conserva il primato.

È stata una partita spettacolare, corretta, divertente ed intensa, che il pubblico presente sugli spalti del PalaBorelli ha apprezzato a suon di applausi per tutti i 40’.

Un sentito ringraziamento a coach Angelo Iacopini per le belle parole spese nell'intervista a fine partita con Radio Garage. A lui ed ai suoi ragazzi auguriamo un buon proseguimento di campionato.

Parziali: 18-17; 31-24; 43-34; 63-41

Tabellino: Bendinelli, Bianucci, Ciervo 3, Arrabito 11, Vannini 6, Ponzo 2, Ghera 10, Sodini G. 12, Sodini L. 2, Vicario ne, Niccolai 10, Pinzani 7



11 visualizzazioni0 commenti
bottom of page